ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 2 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Roma sud: furti e rapine, quattro arresti

Roma – Ha trovato il portoncino blindato della sua abitazione privo della serratura e temendo un furto ha subito chiamato il 113. Il proprietario ha visto uscire due persone dalla sua abitazione in via Bruno De Finetti e si è lanciato al loro inseguimento per le scale dello stabile. Gli agenti del Commissariato Spinaceto e quelli del Commissariato Esposizione sono stati inviati sul posto per verificare la segnalazione.
I due fuggitivi si sono separati, e nonostante uno dei due si fosse addentrato in un campo incolto cercando di nascondersi in una boscaglia è stato individuato ed arrestato dai poliziotti. All’interno dell’abitazione gli agenti hanno sequestrato gli arnesi utilizzati per forzare la porta blindata, mentre nella tasca dei pantaloni di V.T.,34enne georgiano, con precedenti penali per episodi analoghi, è stata recuperata la refurtiva prelevata dall’appartamento, tra cui diversi oggetti in oro, orecchini e collane che sono stati restituiti al legittimo proprietario. Accompagnato negli uffici di Polizia il giovane è stato arrestato e dovrà rispondere di furto aggravato, possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e resistenza a Pubblico Ufficiale.
E’ entrato in un fast-food in Via Manin con la pretesa di consumare un pasto senza pagare. Dopo essersi rivolto al titolare lo ha minacciato che altrimenti avrebbe distrutto il locale e molestato i clienti. Inutili i tentativi da parte del gestore di farlo ragionare. 
M.B.A. ,tunisino 33enne, ha prima tentato di prelevare la borsa di una cliente e poi ha posato la sua mano sulla tasca dei pantaloni,  minacciando di tirare fuori un coltello, con il chiaro intento di rapinare l’intero incasso del locale. Avvisato da un conoscente dell’imminente arrivo della Polizia, l’uomo è uscito per tornare subito dopo brandendo una bottiglia di birra con la quale ha tentato di colpire il titolare.
E’stato però l’intervento immediato degli agenti del Commissariato Esquilino, a mettere fine alla vicenda.
L’uomo è stato bloccato dagli agenti ed arrestato per rapina, tentato furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Sono stati invece arrestati la scorsa notte dagli agenti del Commissariato San Paolo D.M.,45enne, e L.I., 20enne, entrambi di nazionalità rumena, mentre tentavano di rubare dei cavi di rame in prossimità della Stazione ferroviaria di Roma Trastevere. Nella tasca dei pantaloni di uno dei due, i poliziotti hanno sequestrato una tronchese, tre taglierini ed un cacciavite.
Sul posto sono stati trovati centinaia di metri di cavi di rame per un peso di diversi quintali che in parte erano già stati tranciati ed accatastati per essere trasportati. I due nomadi sono stati arrestati per tentato furto aggravato, mentre il personale tecnico delle ferrovie ha poi provveduto a verificare il danno causato e a mettere in sicurezza la linea prima dell’inizio del servizio ferroviario.