ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 5 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Lecce – Morì nell'esplosione del negozio. Arresto per titolari

Lecce – Colpo di scena nelle indagini per la morte di Michele De Matteis, 32 anni, il giovane travolto dall'esplosione di un negozio cui stava dando fuoco.
L'uomo avrebbe infatti ricevuto l'ordine di appiccare l'incendio dai titolari dell'esercizio commerciale che intendevano incassare così il premio dell'assicurazione.
Con questo sospetto il gip di Lecce Nicola Lariccia ha accolto la richiesta del pm inquirente della Dda, Guglielmo Cataldi, ed ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare a carico di tre persone.
Nei guai Giampiero Schipa, di 46 anni, leccese, ex proprietario dell'esercizio commerciale, e alla moglie di Schipa, Maria Speranza Bianco, di 37, di Surbo (Lecce). I due sono accusati sia del rogo sia della morte di De Matteis.
Il corpo di quest'ultimo fu trovato tra le macerie nelle ore successive la potente deflagrazione che distrusse il negozio 'Sogni' nella centralissima via Imbriani e danneggio' una palazzina e altre attivita' commerciali. Il terzo destinatario del provvedimento restrittivo e' Gerardo De Angelis, di 60 anni, di Taranto, attuale titolare del negozio incendiato che, secondo gli inquirenti, sarebbe stato solo una 'testa di legno'.