ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
venerdì 30 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Tuscania: rapinano infermieri e ospiti di casa di riposo, arrestati

Tuscania – Sono stati sorpresi con le mani nel sacco dai militari del Norm di Tuscania, che li hanno arrestati contestando loro i reati di rapina in concorso e sequestro di persona.Si tratta di un ventenne di origini siciliane e di una quarantenne del posto, dipendente della casa di riposo. La stessa in cui hanno tentato di compiere la rapina. I due sono entrati in azione durante la notte compresa tra martedì e mercoledì (6 e 7 marzo). Lui, volto travisato e coltello in pugno, dopo essersi introdotto nella struttura sanitaria con la complicità della quarantenne, ha legato alcune infermiere di turno per poi fare irruzione nelle camere degli anziani ospiti, a cui ha rubato denaro, gioielli e telefoni cellulari. Poi, mentre la complice rimaneva al proprio posto di lavoro per depistare le indagini, il giovane è scappato in fretta e furia con l’autovettura della donna. Ma la sua fuga è durata ben poco. “Lo abbiamo intercettato pochi istanti dopo”, hanno riferito gli uomini del capitano Massimo Cuneo. Alla vista dei carabinieri, il ventenne ha tentato di disfarsi della refurtiva e del coltello ma, anche in questo caso gli è andata male. “Abbiamo recuperato le prove e, messo alle strette, non ha potuto fare altro che confessare”. Il totale del bottino – già restituito agli ospiti della casa di riposo – ammontava a circa cinquemila euro. La quarantenne, adesso, è associata alla casa circondariale di Civitavecchia, mentre l’uomo è ristretto nel penitenziario viterbese. Entrambi dovranno rispondere di sequestro di persona e rapina in concorso.