ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
venerdì 1 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

03/16/2022 – 8:35 – Assessore Caveri, Senatore Lanièce e Sovrintendente Fey incontrano Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. Caveri: “Da Ministro Bianchi impegno a proficua e maggiore collaborazione istituzionale”

Indietro

L’Assessorato dell’Istruzione, Università, Politiche giovanili, Affari europei e Partecipate informa che ieri, a Roma, nella sede del Ministero dell’Istruzione, una delegazione composta dal Senatore valdostano Albert Lanièce, dall’Assessore Luciano Caveri e dalla Sovrintendente agli Studi Marina Fey ha incontrato il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi per discutere alcuni temi concernenti il rapporto fra la scuola valdostana e nazionale, tenendo conto delle particolarità in materia assegnate per la Valle d’Aosta dallo Statuto e dalle norme di attuazione.

Abbiamo posto al Ministro – spiega l’Assessore Caveri – una serie di questioni significative, cui il Ministro ha risposto non solo con cortesia istituzionale, ma impegnandosi personalmente a una proficua e maggior collaborazione fra istituzioni”.

In agenda figura l’inserimento della scuola valdostana nel sistema informatico nazionale noto come SIDI, opportunamente adatto al contesto regionale e al suo bilinguismo su tematiche come la gestione degli alunni, i quadri orari, il curriculum dello studente, gli esiti degli esami di Stato e altre funzioni: una necessità in un’ottica di miglioramento del sistema scolastico e formativo della Valle.

Altrettanto importante – sottolinea l’Assessore Caveri – è il tema del reclutamento del personale scolastico. Abbiamo chiesto maggior collaborazione e referenti ministeriali, tenuto conto del particolare stato giuridico dei docenti, per conoscere per tempo le nuove procedure in materia per evitare ritardi negli adempimenti e nel rispetto delle scadenze”.

Fra gli altri punti, sono state sottoposte al Ministro le questioni del contenzioso sugli scatti dei precari e del concorso per il personale educativo.
Abbiamo ribadito anche con esempi concreti – evidenzia l’Assessore Caveri – il grande e continuo sforzo della scuola valdostana per assicurare livelli di qualità e nuove opportunità agli allievi in un mondo dell’istruzione che deve stare al passo con i tempi”.

222
us

Fonte: Assessorato Istruzione, Università, Politiche giovanili, Affari europei e Partecipate – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste

Allegati:

  • Caveri-Ministro.jpg
    Indietro