Sei in: Home > Bari Oggi Notizie > Lecce > Cronaca > Xylella, agricoltori chiedono lo stato permanente di calamità naturale

Xylella, agricoltori chiedono lo stato permanente di calamità naturale

Lecce – Il “Comitato Olivicoltori salentini” è sceso in strada a protestare contro la situazione devastante causata dalla Xylella fastidiosa. Sono circa 500 tra olivicoltori, frantoiani e agricoltori, che a bordo di trattori hanno manifestato il disagio.

Il Comitato chiede lo stato di calamità naturale, oltre ad una gestione straordinaria continuativa. Scelta presa da altre Regione colpite da eventi calamitosi così imponenti. Gli agricoltori sottolineano “la vergognosa indifferenza con cui si è affrontato il problema sin da quando è comparso il primo focolaio”.

Con oltre 377.000 ettari di terreno coltivati a olivi, la Puglia è la prima regione olivicola in termini di superficie, con una produzione di oltre 11 milioni di quintali di olive all’anno. Ma la Xylella ha causato l’abbattimento di migliaia di ulivi, lasciando dietro di sé uno scenario devastante.

Che cos’è la Xylella fastidiosa

La Xylella è un batterio della famiglia delle Xanthomonadaceae. Sono 4 le sottospecie note che infettano circa 150 diverse piante: la fastidiosa colpisce olivi, viti e aceri; la sandyi punta all’oleandro; la multiplex predilige il pesco, l’olmo, il susino; la pauca preferisce le piante di agrumi e di caffè.

 

Potrebbe interessarti anche...

Reparto chiude, le viene negato il ricovero e partorisce in corridoio

Lecce – Una donna alla 34esima settimana di gravidanza è stata respinta dall’ospedale e ha …