Sei in: Home > Nazionale > Cronaca > Video porno proiettato alla scuola Farina di Vicenza è di una mamma?

Video porno proiettato alla scuola Farina di Vicenza è di una mamma?

Vicenza – I bimbi, tutti sui 10 anni di età, che hanno visionato quelle immagini, seppur per meno di un minuto, sarebbero rimasti scioccati. Al punto che mentre alcuni di loro, sconvolti, avrebbero raccontato subito l'accaduto ai genitori, altri ne sarebbero rimasti tanto turbati da non riuscire a parlarne.
La scuola paritaria “Farina”, gestita dalle Suore Dorotee nel centro di Vicenza, circa una settimana fa sarebbe stata infatti teatro di un incidente a dir poco imbarazzante.
La maestra aveva inserito la chiavetta nella lavagna digitale per far ascoltare della canzoni agli alunni di quinta elementare, ma sullo schermo, improvvisamente, erano apparse le immagini esplicite ed inequivocabili di un film pornornografico.
Appena pochi secondi prima del pronto intervento dell'insegnante, ma sufficienti a far scoppiare un putiferio a Vicenza dopo il racconto di quanto avevano visto in classe fatto ai genitori dai ragazzini scioccati.
“E' stato un incidente” ha detto il preside dell'istituto, gestito da religiose, ricostruendo con la stampa locale quanto accaduto lunedì scorso.
Secondo il racconto del preside, la maestra ha detto di aver ricevuto la chiavetta dalla mamma di uno studente di un'altra classe. Convinta che contenesse delle canzoni degli anni '80 l'ha collegata alla lavagna digitale, ma nella chiavetta che le ha dato la madre di un bimbo che frequenta l'istituto c'erano invece, appunto, le immagini di un film a luci rosse.
Adesso nella scuola, anche grazie alla psicologa che collabora con l'istituto, si svolgeranno incontri per far capire quanto successo e fatte delle lezioni sull'affettività. Alcuni genitori, però, starebbero valutando se rivolgersi agli avvocati per stabilire se sono possibili o meno azioni legali.

Potrebbe interessarti anche...

Istamina nel tonno: 40 intossicati in Spagna

Con l’aumento del numero di italiani che consuma pasti fuori da casa e l’esigenza di …