Sei in: Home > Rubriche > Consumatori > Truffe Online – Ora gli hacker truffano con i falsi buoni COOP

Truffe Online – Ora gli hacker truffano con i falsi buoni COOP

L’allerta parte dal Commissariato di PS On Line della Polizia Postale. Gli hacker hanno messo in circolazione falsi buoni COOP per truffare la gente.

Il consiglio da parte delle forze dell’ordine è quello di non rispondere mai ai tanti  messaggi che ci arrivano sulla posta elettronica. In tale ottica, la Polizia Postale attraverso un post pubblicato sulla pagina Facebook  ha invitato a prestare attenzione ad un messaggio che può giungere sui nostri indirizzi email e che riguarda un fantomatico annuncio di COOP che ovviamente risulta totalmente estranea a tali tipo di proposte. Si tratta dell’invito a cliccare per ricevere un buono spesa da 500 euro da parte della catena della grande distribuzione visibile nelle fotografia che alleghiamo.

A tal proposito, la Polizia Postale ha lanciato un’allerta dal seguente testo: “COOP. La parola GRATIS non esiste nella realtà come nella rete.”

Il modo migliore per difendersi, quello di non rispondere mai a questi messaggi dal contenuto truffaldino e quindi di non cliccare sui link cui solitamente conducono o rispondere alle richieste di dati personali o bancari. Il problema che tuttora persiste, però, è che sono tanti i consumatori che sono allettati dalle proposte che appaiono, almeno in astratto, credibili perché vengono utilizzati i loghi del tutto identici a quelli di note aziende come quella in questione.

E cascarci è molto facile.

Bisogna, quindi, solo prestare più attenzione, accertarsi sempre della provenienza del messaggio ed evitare di seguire le istruzioni contenute costituite da domande che vengono poste all’ignaro utente per farlo cadere in trappola.

Potrebbe interessarti anche...

Parcheggi a pagamento: il titolare deve risarcire la vittima di furto

Frequentemente gli automobilisti decidono di lasciare la propria automobile in parcheggi a pagamento custoditi, ma …