Sei in: Home > Nazionale > Ingerisce brillantante: bimbo è grave

Ingerisce brillantante: bimbo è grave

Un bimbo di 15 mesi ha ingerito accidentalmente un liquido brillantante, utilizzato per la lavastoviglie, ed è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Mazzini di Teramo. Il grave incidente è accaduto nella tarda serata di lunedì in una frazione di Montorio al Vomano, in provincia di Teramo. Il piccolo si trovava in casa con i genitori, quando ha iniziato ad accusare dolori addominali: il liquido, infatti, ha un altissimo potere corrosivo, che ne causa anche l’alta pericolosità. Sul posto sono subito intervenuti gli uomini del 118 che, dopo un primo soccorso prestato in loco, hanno trasportato il bimbo in ospedale per procedere al ricovero. Le condizioni del piccolo sono gravi, ma stabili e i medici escludono che sia in pericolo di vita. Sull’accaduto è stata aperta un’indagine dai Carabinieri di Teramo, coordinati dal maggiore Asci.

È opportuno ricordare quanto sia pericoloso per la salute umana l’impiego di detersivi ad alto contenuto tossicologico. Anche i piatti normalmente utilizzati per il consumo dei cibi possono essere un rischio per la nostra salute: a causa di incrinature nella ceramica o nella porcellana, i prodotti chimici derivanti da detersivi e brillantanti possono penetrare all’interno dei piatti durante il lavaggio a mano in acqua calda o in lavastoviglie. I pori presenti sulla ceramica, durante il raffreddamento dei piatti, di richiudono e le sostanze chimiche restano all’interno per poi essere emessi nuovamente quando la ceramica o la porcellana entra a contatto con il cibo caldo.

È quindi assolutamente importante fare molta attenzione al contenuto di sostanze tossiche nei detersivi che utilizziamo quotidianamente.

Potrebbe interessarti anche...

Omicidio Yara: una foto potrebbe cambiare il destino di Bossetti

Claudio Salvagni, uno dei legali di Massimo Giuseppe Bossetti, è stato intervistato da Claudia Bortolotti per …