Sei in: Home > Ciociaria Oggi Notizie > Incendi boschivi nel cassinate: accusata una donna

Incendi boschivi nel cassinate: accusata una donna

Identificata grazie alle testimonianze

I militari della Stazione di Sant’Elia Fiumerapido, al termine delle indagini scattate a seguito dei numerosi incendi boschivi che hanno interessato le frazioni di Valleluce e Cese del comune di Sant’Elia Fiumerapido, hanno deferito in stato di libertà una 66enne del luogo incensurata. La donna è accusata di aver commesso il reato di “incendio boschivo“.

L’identificazione della 66enne è stata possibile anche grazie alle varie testimonianze e agli inconfutabili elementi di colpevolezza a carico della donna raccolti dai Carabinieri.

La 66enne, infatti, è stata notata aggirarsi nei pressi dei luoghi di innesco dell’incendio verificatosi in data 23 aprile 2017, in località “Cese”, e che aveva interessato circa 3000 mq di vegetazione e alberi di pino in area boschiva di proprietà demaniale.

In quella occasione fu necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile, per spegnere le fiamme divampate. Nelle operazioni furono impiegati anche un Canadair e un elicottero.

Gli inquirenti continueranno ad approfondire la vicenda. Il fine è acquisire nuovi elementi utili per chiarire ulteriormente il coinvolgimento della donna negli episodi di incendio verificatisi nel cassinate.

Potrebbe interessarti anche...

Rapinatori vestiti da Santa Claus

Scattano le manette ALATRI – I Carabinieri della compagnia di Alatri guidata dal Maggiore Gianbenito …