Sei in: Home > Esteri > Americhe > Franzese torna libero a 100 anni

Franzese torna libero a 100 anni

E’ tornato in libertà John “Sonny” Franzese, uno dei killer più feroci della storia della mafia negli Stati Uniti. Ha da poco compiuto 100 anni ed è stato il più anziano detenuto delle carceri federali. Dopo decenni di detenzione è uscito venerdì dal Federal Medical Center del Massachusetts su una sedia a rotelle, per dirigersi a casa della figlia a Brooklyn. L’ultima condanna è stata inflitta nel 2010, quando gli furono contestai alcuni ricattati nei confronti di proprietari di bar e strip club di Manhattan.

Don Franzese è stato accusato di aver ucciso decine di persone, tanto che il giudice che lo condannò nel 2010 affermò che per il mafioso “morire in carcere era una pena più che adeguata, considerando il suo stile di vita”. Forse il magistrato non immaginava che il criminale avrebbe raggiunto il centesimo compleanno.

Con la scarcerazione di Franzese, il primato del detenuto più anziano negli Stati Uniti passa al gangster Salvatore Sparacio, in carcere a Filadelfia, di 95 anni.

Potrebbe interessarti anche...

Charlie Gard potrebbe essere ospitato al Bambin Gesù

La vicenda del piccolo Charlie, il bambino cui, per ordine dei medici, saranno staccati i macchinari …