Sei in: Home > Roma Oggi Notizie > Viterbo > Aumento delle tariffe sui rifiuti, cittadini pronti a scendere in piazza

Aumento delle tariffe sui rifiuti, cittadini pronti a scendere in piazza

”Facciamo sentire la nostra voce nel momento in cui diamo più fastidio alla città e alle amministrazioni. Farlo nelle giornate di calma piatta non avrebbe senso: le manifestazioni raggiungono il loro obbiettivo solo quando creano disagi alla quotidianità’’. E’ questo l’annuncio dei cittadini viterbesi sul gruppo pubblico di Viterbo Civica, che scenderanno in piazza l’1 o il 2 settembre per protestare contro l’aumento delle tasse sui rifiuti. Come si legge nella lettera della regione Lazio datata 13 luglio, per smaltire l’incendio di casale Bussi, la spazzatura verrà smaltita nei centri di Toscana e Umbria e questo graverà sui residenti. A tal proposito, i cittadini si sono uniti alla protesta dei tredici sindaci della Tuscia che il 21 luglio scorso si sono incontrati per comprendere come risolvere il problema. Anche il direttivo di Fondazione per la Tuscia ha voluto rivolgersi in merito alla questione all’assessore Tofani. ”Non è nostra intenzione rovinare le ferie estive all’assessore Tofani – hanno scritto i membri di Fondazione per la Tuscia – ma non possiamo fare a meno di ricordare che Viterbo resta una città sporca, una città che per i tesori racchiusi nella sua gloriosa storia di Città dei Papi meriterebbe molto di più nell’immagine e nel suo decoro urbano, soprattutto per il flusso turistico che ne fa una delle mete più ambite del Lazio”. L’aumento dell’imposta appesantirebbe le tasche dei cittadini e l’ex sindaco di Viterbo Giulio Marini si è già schierato a favore della cittadinanza richiedendo con urgenza di affrontare il problema in commissione bilancio. In merito alla questione, sui social sono stati fatti commenti e proposte differenti: c’è chi sarebbe pronto a scendere subito in piazza e chi vorrebbe aspettare i festeggiamenti in onore di Santa Rosa per ottenere maggiore ascolto.

 

Potrebbe interessarti anche...

Tuscolano, apre due bombole del gas e minaccia di far esplodere il palazzo: arrestato

L’uomo, un 29enne di origine tunisina, si era barricato nel suo appartamento. A chiamare i …