Sei in: Home > Nazionale > Cronaca > Egiziano legato all'ISIS, espulso per motivi di sicurezza

Egiziano legato all'ISIS, espulso per motivi di sicurezza

Il Ministro dell’Interno, Minniti, ha firmato un provvedimento di espulsione per motivi di sicurezza dello Stato, nei confronti di un egiziano, residente a Roma, e già sospettato da tempo di essere vicino a ambienti estremisti. Le verifiche avrebbero confermato una «convinta adesione all’estremismo islamico e al supporto all’ISIS». L’egiziano avrebbe condiviso i pensieri di Abu Bakr Al Baghdadi e altri estremisti, in particolare quelli relativi alla conquista di Roma da parte dell’ISIS.

L’egiziano è stato rintracciato lo scorso 13 aprile, nella provincia di Pisa, a seguito di un’articolata attività della Digos di Roma e di Pisa, ed è stato condotto presso l’Ufficio Immigrazione della capitale, per essere poi imbarcato a Fiumicino, su un volo diretto a Il Cairo.

Con questo sono 166 i soggetti di cui è stata disposta l’espulsione per vicinanza all’estremismo religioso, dal 2015 ad oggi, di cui 34 nel 2017.

Potrebbe interessarti anche...

5 semplici regole per evitare le fake news

Inciampare in una fake news ormai è inevitabile, gli utenti devono districarsi tra le varie …