Martedì 25 aprile - Ultimo aggiornamento 17:29
Sei in: Home > Rubriche > Giovani
GIOVANI
data articolo08 marzo 2017

L'incantesimo del web: aumentano i reati di sexting e cyberbullismo

L'incantesimo del web: aumentano i reati di sexting e cyberbullismo

Gli adolescenti le vittime principali, ignari dei rischi e della possibilità di delinquere

L'incantesimo del web: aumentano i reati di sexting e cyberbullismo
Potremmo fare a meno di un paio di scarpe o di una maglietta firmata, ma oggi quanti di noi sarebbero disposti a fare a meno del proprio smartphone?
Più uniche che rare le mosche bianche che riescono a rinunciare all'indumento principale dei nostri giorni, lo smartphone, che secondo uno studio ci ruba in media 2 ore e mezza al giorno, che aumentano a 3 ore e 40 minuti nei fine settimana.
I risultati riguardano specialmente i giovani dai 12 anni in su e corrispondono al netto delle ore passate a scuola e quelle di sonno.
Il numero delle ore sembra già evidenziare un problema di notevole portata, ma in realtà non si è detto nulla.
La vera tragedia è l'inconsapevolezza dei giovani fruitori che spesso agiscono senza essere consapevoli di compiere atti offensivi o addirittura criminali.
Tra i reati in aumento il “sexting”, cioè la condivisione di autoritratti fotografici sessualmente espliciti; il cyber bullismo.Anno dopo anno questi reati subiscono un aumento.
La soluzione sembrerebbe essere la prevenzione di certe situazioni, anche sensibilizzando le famiglie e le scuole piuttosto che l'attuazione di restrizioni continue sull'uso degli strumenti informatici o l'incremento di controlli.
Tutto si riduce all'educazione dei giovani attraverso la riscoperta dell'educazione civica.

 

commenta

CERCA NEL QUOTIDIANO
  
Notariato
www.ogginotizie.it