Sei in: Home > Torino Oggi Notizie > Torino > Cronaca > “Devi essere solo mia, o ti uccido”

“Devi essere solo mia, o ti uccido”

“Devi essere solo mia, o ti uccido” le ripeteva.  
Alessandro C., torinese di 51 anni, ha perseguitato per anni la sua ex, colpevole di averlo lasciato.
All'inizio solo telefonate, sms e pedinamenti.
Quando però questi non avevano più sortito effetto sulla sua vittima, era passato ai gesti violenti.
Bucate le ruote dell'auto, scritto insulti sulla carrozzeria, fino a poi colpire la donna con schiaffi e pugni.
L'incubo è proseguito fino a quando la vittima, una donna di 40anni, ha trovato la forza e il coraggio di denunciare il suo persecutore alle forze dell'ordine.
Il 51enne è stato condannato a due anni e mezzo in primo grado e il processo d'appello avrà inizio il prossimo 27 aprile.

Potrebbe interessarti anche...

Braccia spezzate e picchiato per ore, stalliere punito per aver denunciato maltrattamenti di animali

Torino -I Carabinieri della Compagnia di Chivasso hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare agli arresti …