Sei in: Home > Rubriche > Notizie curiose > Il Carnevale in giro per il mondo (e le frasi più utili per sentirvi sempre local)

Il Carnevale in giro per il mondo (e le frasi più utili per sentirvi sempre local)

Per celebrare al meglio il Carnevale Babbel (app per comunicare nel minor tempo possibile) ha deciso di indagare sulle tradizioni dei vari paesi e di riportare anche per questa occasione le frasi utili per sentirsi sempre “local”.
Il Carnevale di Colonia (Germania): Karneval
E' il Carnevale più famoso in Germania e uno dei più famosi al mondo. Viene definito come la “quinta stagione” (che inizia ufficialmente l'11 novembre alle 11:11). Di solito è prevista una parata lunga più di 6 chilometri e la festività culmina nel Rosenmontag (quello che gli italiani conoscono come “lunedì grasso”), il giorno più importante, durante il quale i tre simboli del Carnevale (il Principe, il Fante e la Vergine), sfilano insieme agli altri gruppi per le strade.
Il giovedì di carnevale appartiene per tradizione alle donne (da cui il nome ”Weiberfastnacht”, carnevale delle “femmine”) ed è usanza che le “femmine matte” (nel dialetto locale “jecken Wiever“) vadano in giro a tagliare le cravatte agli uomini.

Parole utili:

“Kölle Alaaf!”: frase dialettale che significa “Colonia è difficile da abbattere”

(der) Prinz: il principe, la figura più importante del Carnevale

Il Carnevale di Nizza (Francia): Carnaval

Questo Carnevale dura ben due settimane, conta più di un milione di visitatori ogni anno ed è famoso per la spettacolare “battaglia dei fiori” e per la grandiosa sfilata dei carri che si svolgono sulla Promenade des Anglais. La figura principale del Carnevale è il re, che ricorda la visita del re di Sardegna avvenuta nel 1830. Al termine dei festeggiamenti, il re lascia la città su una piccola barca alla quale viene poi dato fuoco.

Parole utili:

Bataille des Fleurs: la famosa battaglia dei fiori che si è svolta per la prima volta a Nizza nel 1876.

Les Carnavaliers: i creatori dei carri allegorici

Il Carnevale di Cadice (Spagna): Carnaval

Celebrato dal XVI secolo e ispirato al Carnevale di Venezia, è il più antico della Spagna ed è famoso nel mondo per il carattere estremamente satirico dei “mascheroni” presenti sui carri allegorici.
Le celebrazioni durano 11 giorni e, se avete intenzione di andare a tuffarvi negli scatenati festeggiamenti, sappiate che è obbligatorio mascherarsi di sabato!
Il culmine del Carnevale coincide con il concorso del Teatro Falla, durante il quale si esibiscono i diversi circoli della città (“peñas”), intrattenendo il pubblico con canzoncine ironiche che generalmente ripercorrono gli eventi dell'anno precedente.

Parole utili:

Chirigotas: gruppo satirico che si esibisce in divertenti canzoni in rima.

Romanceros: persone che si esibiscono da sole.

Il Carnevale di Rio de Janeiro (Brasile): Carnaval

Il Carnevale di Rio de Janeiro, celeberrimo per la magnificenza dei festeggiamenti, è anche uno dei più grandi al mondo e conta più di due milioni di visitatori ogni anno. L'origine di questa grandiosa festa, che nell'immaginario collettivo coincide con parate esplosive e colorate di ballerini di samba, viene fatta risalire agli anni Trenta del 1800, quando la classe borghese della città decise di importare le usanze diffuse a Parigi in quell'epoca.

Parole utili:

“Ô Abre Alas”: questa canzone, scritta da Chiquinha Gonzaga nel 1899, è stata la prima in assoluto a essere composta da una donna.

Sambodromo: la lunga strada sulla quale sfilano i ballerini delle scuole di samba.

Trio électrico: un camion decorato che porta in giro per la città cantanti e gruppi musicali.

Folião: chiunque stia festeggiando il Carnevale.

Potrebbe interessarti anche...

Confiscata Ferrari: troppo pericolosa nelle mani di un uomo

E’ successo in Svizzera: un uomo proprietario di macchine di lusso si è visto dall’oggi …