Sabato 25 marzo - Ultimo aggiornamento 12:16
Sei in: Home > Rubriche > Musica
MUSICA
data articolo31 gennaio 2017

Zucchero ospite a #Sanremo per la prima volta

Zucchero ospite a #Sanremo per la prima volta

Sabato 11 febbraio Zucchero "Sugar" Fornaciari sarà ospite per la prima volta al Festival di Sanremo. A marzo il via al suo tour internazionale.

Zucchero ospite a #Sanremo per la prima volta
Per la prima volta ospite al Festival di Sanremo, sabato 11 febbraio Zucchero si esibirà sul palco del Teatro Ariston in occasione della finale della 67° edizione del Festival.

Il cantautore e musicista è considerato uno dei maggiori interpreti del blues in Italia: il suo album del 1989 "Oro, incenso e birra", con oltre 8 milioni di copie rilasciate, è stato per lungo tempo il più venduto nella storia della musica leggera italiana nel mondo. Oltre ad essere il primo artista occidentale a essersi esibito al Cremlino dopo la caduta del muro di Berlino, Zucchero è anche l’unico artista italiano ad aver partecipato al Festival di Woodstock nel 1994, al Freddie Mercury Tribute nel 1992 e a tutti gli eventi del 46664 per Nelson Mandela. La sua musica si è estesa oltre i confini nazionali grazie anche alle numerose collaborazioni con artisti internazionali del calibro di Bono, Ray Charles, Eric Clapton, Elvis Costello, Mark Knopfler, Luciano Pavarotti, Sting e molti altri.

Nei prossimi mesi Zucchero, all’anagrafe Adelmo Fornaciari, sarà di nuovo protagonista nell'Arena di Verona di 5 live, che si terranno l'1, il 2, il 3, il 4 e il 5 maggio (le prevendite sono disponibili su www.ticketone.it, nei circuiti di vendita e nelle rivendite abituali). Conclusosi nel 2016 il tour italiano e quello europeo, il cantante porterà in tutto il mondo le canzoni di "Black Cat" e il suo "Black Cat World Tour 2016/2017" da marzo toccherà anche il Nord America, il Sud America, l'Australia, la Nuova Zelanda e il Giappone.

Il disco "Black Cat", pubblicato il 29 aprile 2016 dalla Universal Music Group, è prodotto da tre grandi nomi del panorama internazionale (T-Bone Burnett, Brendan O’Brien e Don Was) e si compone di 13 brani dalle nervature rock-blues. L’album annovera, anche, la collaborazione artistica di Bono, che in seguito alla tragedia avvenuta al Bataclan di Parigi ha scritto con Zucchero il brano "Streets Of Surrender (S.O.S.)", la partecipazione alle chitarre di Mark Knopfler, che suona sia nel brano "Streets Of Surrender (S.O.S.)" sia nel brano "Ci si arrende", e il contributo artistico di Elvis Costello, che ha scritto la versione inglese del brano "Love Again", dal titolo "Turn the world down" (canzone presente solo nelle versioni estere di "Black Cat").
commenta

CERCA NEL QUOTIDIANO
  
Notariato
www.ogginotizie.it