Sei in: Home > Roma Oggi Notizie > Roma > Politica > Dichiarazioni di Maurizio Bianconi sull'operato di Tina Anselmi #P2

Dichiarazioni di Maurizio Bianconi sull'operato di Tina Anselmi #P2

Maurizio Bianconi, deputato di Conservatori e Riformisti, si espone sull'operato di Tina Anselmi, il giorno successivo alla morte della politica. Tina Anselmi è stata la prima donna a ricoprire la carica di ministro della Repubblica, fu Ministra del lavoro e della Previdenza sociale nel governo Andreotti, dal 1976 al 1978 e nominata Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sulla Loggia massonica P2 di Licio Gelli nel 1981. Nel ruolo di presidente per l’inchiesta sulla Loggia profuse grande impegno e mostrò arduo coraggio;la P2 racchiudeva segreti oscuri legati ad omicidi, mafia e riassetti politici.

In merito alla questione della Loggia Massonica, Maurizio Bianconi si pronuncia ai microfoni di Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano, nel corso del format ECG, con Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio. Egli sostiene che l’Anselmi non sia mai stata del tutto chiara circa le situazioni e le azioni svolte dal P2. Le rimprovera di non aver mai detto, che i componenti del gruppo della Loggia appartenessero ai partiti politici e, di non aver mai menzionato Andreotti. Secondo Bianconi, Andreotti doveva essere il primo ad essere citato in merito alla questione della Loggia Massonica, riconosce all’Anselmi il suo buon lavoro da deputata democristiana ma senza essersi spinta oltre. Il Deputato, ripetutamente, ci tiene a sottolineare : “Quando doveva raccontare se si faceva il colpo di stato, non ha mai raccontato che quel colpo di stato si faceva per i partiti e non contro i partiti. I referenti erano dentro i partiti, non fuori i partiti”.

Potrebbe interessarti anche...

Maurizio Turco interviene a proposito delle modifiche all'Italicum #Referendum #leggelettorale #Renzi

Roma, 19 Ottobre- In seguito alle ultime dichiarazioni rilasciate dal Presidente del Consiglio dei Ministri, …