Sei in: Home > Roma Oggi Notizie > Roma > Politica > D'Alema NON sostiene il “SI” al Referendum #referendum

D'Alema NON sostiene il “SI” al Referendum #referendum

Roma, 12 Ottobre – La Fondazione Magna Carta e la Fondazione Italianieuropei, presso la Residenza di Ripetta a Roma, hanno indetto l’incontro “PERCHE' NO. PROPOSTE ALTERNATIVE PER UNA RIFORMA REALMENTE CONDIVISA”, aprendo una nuova finestra sulle valutazioni relative al Referendum Costituzionale 2016. Al Meeting è intervenuto l’ex-premier Massimo D’Alema (Pd) che sfalda l’ampia formazione del “Si”. Egli ha sostenuto con termini pungenti “Non esiste uno schieramento politico del No mentre esiste un blocco politico governativo del Si, sostenuto dai poteri forti. Uno schieramento minaccioso, da cui capita di subire insulti”. Secondo D’Alema, il presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi non ha assentito al Manifesto dei valori del partito Pd con l’approvazione della riforma costituzionale a maggioranza e ha esposto un erroneo e inopportuno slogan populista sostenendo “Cacciamo i politici”. D'Alema, quindi, invita i cittadini a votare “NO” alle urne del prossimo 4 Dicembre, per poter dare inizio ad un nuovo periodo di riforme.

In seguito a quanto detto da Massimo D’Alema, il senatore Salvatore Margiotta, sottolinea la libertà di pensiero e di idee presente all’interno del Pd, senza il quale non sarebbe possibile il confronto o l'esposizione del proprio consenso e dissenso.

Potrebbe interessarti anche...

Lavori al Municipio IX: a luglio manutenzione stradale

Durante i giorni scorsi, la manutenzione del verde pubblico nel IX Municipio ha riguardato il …