Sei in: Home > Rubriche > TV > Simone Di Matteo e Tina Cipollari: la coppia degli “Spostati” di #PechinoExpress 2016

Simone Di Matteo e Tina Cipollari: la coppia degli “Spostati” di #PechinoExpress 2016

Tra le coppie che parteciperanno alla 5° edizione di Pechino Express, in onda dal prossimo 12 settembre, spicca quella formata dall’irriverente opinionista di Uomini e Donne Tina Cipollari e dal giovane editore italiano Simone di Matteo, fondatore della DiamonD Editrice. Incontenibile la curiosità del pubblico nel vedere la coppia degli “spostati” alle prese con insetti e ogni tipo di imprevisto. I due, come anticipato dallo stesso Simone, sapranno stupire mostrando lati inediti e inaspettati.
Simone, tu sei un personaggio molto riservato, conduci la tua battaglia contro l’editoria a pagamento con grande discrezione. Come è nata la decisione di partecipare ad un reality?
Molto semplicemente, Tina me l’ha chiesto e io ho accettato. E’ vero, ho sempre mantenuto un certo riserbo sulla mia vita ma ho deciso di partecipare a Pechino Express perché penso che sia un tassello in più da aggiungere al mio bagaglio di esperienze e alla nostra amicizia. Ho detto sì proprio perché è stata lei a propormelo, se avessi rifiutato me ne sarei pentito sicuramente.
Come è nata l’amicizia con Tina, la tua compagna di viaggio?
Io e Tina ci conosciamo da diversi anni. C’è un rapporto di profonda stima e fiducia tra di noi. Tina vive i rapporti in maniera molto profonda. Per me è una compagna di vita, un punto di riferimento fondamentale, mi appoggia sempre. Quando devo prendere una decisione importante è la prima alla quale chiedo consiglio. Siamo molto affiatati, anche nel lavoro. A Pechino Express il pubblico avrà modo di vedere per la prima volta la Tina vera, quella che conosco io, sensibile e forte.
Da poco è uscito il libro “No Maria, io esco!” che hai scritto a quattro mani con Tina. Cosa puoi dirci a riguardo?
“No Maria io, esco!” è un libro leggero, ironico. L’ho scritto insieme a Tina e devo dire che mi sono divertito molto nel parlare del suo personaggio televisivo. Perché di questo si tratta, nel libro la protagonista non è Tina persona, quella avrete modo di conoscerla nel corso dell’avventura di Pechino Express, ma l’opinionista Vamp e un po’ snob. Nei nove capitoli si parla della sua vita televisiva e anche della sua vita privata ma il tutto in chiave divertente, con il sorriso, senza prendere nulla troppo sul serio, che poi è quello che fa lei a Uomini e donne. Per rendere l’idea vi dico solo che il capitolo che parla delle sue gravidanze, del corpo di una donna che cambia, si intitola “strane forme”.
Ti va di descrivere Tina con un aggettivo, un titolo di un libro e una canzone?
Sì. Dunque, l’aggettivo per Tina è senz’altro insostituibile, sia come amica in generale che in questa avventura. Non avrei voluto condividerla con nessun altro.
Per quanto riguarda il libro, senza dubbio “No Maria, io esco” è un po’ la nostra creatura. Rappresenta qualcosa che abbiamo fatto insieme e che ci ha unito ancora di più.
La canzone che mi viene in mente pensando a lei e al nostro legame è “Una donna per amico’ di Battisti.
Di te cosa vuoi raccontarci? Come sei caratterialmente?
Io nasco come scrittore. Ho pubblicato sei libri molto diversi tra loro: un fantasy, un romanzo epistolare, No Maria io esco e una trilogia letteraria legata alla letteratura breve. Il mio progetto, la DiamonD Editrice nasce per combattere l’editoria a pagamento che considero un fenomeno di costume. La mia è una piccola grande battaglia contro questo modo di fare letteratura. Nella vita e nel lavoro sono molto autocritico, agguerrito e sempre aperto a nuove sfide. Nei rapporti sono schietto, diretto, sincero, preferisco essere vero che simpatico ad ogni costo. A Pechino Express la gente avrà modo di conoscermi a pieno, scoprirà un Simone paziente, sereno e per nulla costruito.
Quali sono i tuoi progetti lavorativi dopo Pechino Express?
Tornerò ad occuparmi della scrittura. Sto lavorando al mio nuovo libro “L’amore dietro ad ogni cosa”, una raccolta di racconti, un inedito percorso attraverso il tempo, quello dell’amore ma soprattutto quello della libertà.
Cosa ti auguri che possa arrivare alle persone della coppia degli “spostati”?
Mi auguro che la gente si diverta nel vederci affrontare le mille sfide di Pechino Express. Avranno modo di conoscerci meglio, di cogliere lati inediti, veri.
Grazie Simone per averci presentato il mondo della coppia degli “Spostati” che vedremo in azione dal 12 settembre, in prima serata su Rai 2.

Potrebbe interessarti anche...

Questa sera tanti volti noti dello spettacolo e del calcio saranno “Uniti per la pace”: in campo per beneficenza

Questa sera alle ore 21.15 allo Stadio Olimpico si disputerà la partita benefica fortemente voluta …