Sei in: Home > Roma Oggi Notizie > Ambiente > Enpa: buon lavoro alla sindaca Raggi, certi di un cambio di rotta per il bene di tutti, uomini e animali

Enpa: buon lavoro alla sindaca Raggi, certi di un cambio di rotta per il bene di tutti, uomini e animali

«Auspichiamo che l'insediamento di Virginia Raggi, alla quale facciamo i nostri migliori auguri per un incarico molto gravoso, possa essere l'inizio di un cambio di rotta nel governo della Capitale anche nelle politiche sugli animali». Lo dichiara il responsabile della Sezione Enpa di Roma, Michele Gualano, che prosegue: «La sindaca eredita una città con numerose emergenze in materia ambientale, animalista e sociale. Temi questi che ormai da troppo tempo non hanno spazio nell'agenda politica del Campidoglio».
Dall'acquario di Roma, per il quale Enpa continua a ribadire la propria contrarietà, al soccorso e alla gestione della fauna urbana, del tutto inesistenti in una delle città più verdi d'Euopa; dalla questione botticelle, con pochi vetturini che “dettano” legge sulla pelle dei cavalli e dei romani, al recupero dei cani vaganti, sono molte le criticità sedimentatesi in anni di malgoverno con cui la sindaca dovrà fare i conti. Senza poi dimenticare le realtà di pesantissimo disagio sociale che vedono coinvolti uomini e animali, spesso in uno stato di malessere condiviso, e per le quali le istituzioni sono il più delle volte colpevolmente assenti.
I temi in ballo sono numerosissimi, ma bisogna partire dal rapporto tra cittadini e istituzioni: non è più accettabile che le segnalazioni relative a casi di maltrattamento, abbandono, abusi o di sofferenza degli animali vengano gestite con disinteresse e noncuranza. Non è più ammissibile che le autorità competenti spesso non rispondano neanche al telefono. La città vive infatti in un'emergenza continua nella quale l'Enpa di Roma, grazie all'infaticabile impegno dei suoi soli volontari e della sue Guardie Zoofile, si trova spesso ad esercitare una funzione vicaria rispetto alle istituzioni ma si tratta di una situazione che può diventare insostenibile.
«Aspettiamo con impazienza che la nuova amministrazione entri nel pieno dell'operatività per vedere finalmente avviato quel percorso di cambiamento, anche in materia ambientale e animalista, che costituisce uno dei capisaldi del programma di Virginia Raggi. Confidiamo – conclude il responsabile dell'Enpa di Roma – che la sindaca saprà affrontarlo in maniera fattiva e risoluta. Noi di Enpa ci siamo, e siamo pronti a dare tutto il nostro supporto, come abbiamo sempre fatto. Per il bene delle persone, per il bene degli animali».

Potrebbe interessarti anche...

Lago di Bracciano, siccità: “Necessario verificare i danni”

Roma – La società Acea Ato 2, società responsabile del servizio idrico integrato, rende noto ai …