Sei in: Home > Rubriche > Giovani > PAOLA FERRARI: animali domestici nelle scuole per prevenire la violenza tra gli studenti

PAOLA FERRARI: animali domestici nelle scuole per prevenire la violenza tra gli studenti

Pubblichiamo di seguito la dichiarazione dell’ Portavoce Osservatorio Nazionale Bullismo e
Doping, Paola Ferrari che propone di introdurre la Pet Terapy all’interno degli istituti scolastici per incentivare comportamenti positivi e sani tra gli studenti
A scuole praticamente chiuse, si inizia adesso a delineare lo schema del prossimo anno scolastico pensando ai nuovi progetti. Sarebbe bello che tanti istituti scolastici aprissero regolarmente le loro porte ad animali domestici . Un recente seminario organizzato dall'Università Europea di Roma
ha lanciato l'idea, dimostrando come la Pet Therapy a scuola abbia dato risultati significativi sia con bambini 'difficili' che con l'intera classe e aiuti nel contrasto a fenomeni distorsivi come il bullismo. Atteggiamenti distorsivi che in un futuro potrebbero trasformarsi in altri mali della nostra società come il mobbing o la violenza di genere. Ecco perché allora la prevenzione gioca un ruolo fondamentale. Ma non c'è prevenzione senza la collaborazione tra scuola e famiglie. Portare un cane o un gatto a scuola obbliga le famiglie e la scuola a collaborare e i ragazzi ad interagire tra
di loro in modo positivo. Gli esperti sottolineano come regolari incontri con il cane in classe possono aiutare a prevenire anche la dispersione scolastica, oltre che il bullismo. Giocando con cane o gatto, i ragazzi imparano ad esprimere in maniera positiva la loro vivacità, interagendo tra di loro più serenamente. Per tutti questi motivi, ci auguriamo davvero che dal prossimo anno scolastico le scuole possano aprire le loro porte a cani e gatti.”

 

 

Potrebbe interessarti anche...

“Ciao, lo sai che sei bellissima?”: come reagiscono le donne agli approcci sul Facebook

A quale donna utente di Facebook non è capitato di ricevere il messaggio (previa richiesta …