Sei in: Home > Napoli Oggi Notizie > Arte e Cultura > Cultura > Autismo, arriva dalla Campania l’app Liar

Autismo, arriva dalla Campania l’app Liar

Un nuovo passo verso l’autismo è stato compiuto. Arriva una nuova App che permette maggiore comunicazione con le persone autistiche. Si chiama Liar (Language interfaces for autistic riabilitation) ed è stata presentata al congresso Icaba 2016, organizzato dall'Irfid (Istituto per la ricerca, la formazione e l'informazione sulla disabilità), nonché promosso nell'ambito delle iniziative della “Settimana dell'autismo”. Promotore e autore di questo importante canale comunicativo, il Centro Neapolisanit di Ottaviano, in provincia di Napoli, in collaborazione con l'Università Federico II.
L’innovativa App funziona in questo modo: attraverso un'interfaccia, il genitore salva in memoria pc – o tablet, in base allo strumento utilizzato – tutte le immagini che il bambino utilizza più frequentemente, fotografandole o scaricandole da internet, con il fine di consentire al bambino di segnalare ciò che vuole dire mettendo in fila le immagini. A sua volta il tablet, pc ecc. converte automaticamente le immagini in linguaggio vocale.

Potrebbe interessarti anche...

Ingerisce brillantante: bimbo è grave

Un bimbo di 15 mesi ha ingerito accidentalmente un liquido brillantante, utilizzato per la lavastoviglie, …