Mercoledì 29 marzo - Ultimo aggiornamento 14:36
Sei in: Home > Rubriche > Giovani
GIOVANI
data articolo30 marzo 2016

I ragazzi di #MaBasta dedicano una pagina al film #UnBacio

I ragazzi di #MaBasta dedicano una pagina al film #UnBacio
I ragazzi di #MaBasta dedicano una pagina al film #UnBacio
Gli studenti della classe 1°A dell’Istituto “Galilei-Costa”, ideatori e curatori di MABASTA – Movimento Anti Bullismo Animato da STudenti Adolescenti, hanno deciso di dedicare una parte delle loro vacanze di Pasqua alla realizzazione e pubblicazione di una pagina web interamente dedicata al film “Un bacio” in uscita nei cinema italiani domani, giovedì 31 marzo. Si chiama “pagina” ma in realtà ha i contenuti di un vero e proprio sito ufficiale, con sinossi, cast, trailer, video, fotogallery, interviste e persino una nota del regista che commenta “Un bacio” dal suo punto di vista. I visitatori del sito e gli spettatori del film potranno inserire i loro commenti sia su entrambe le pagine Facebook (quella ufficiale della pellicola e quella del movimento MaBasta) che su Twitter attraverso l’hashtag #UnBacio. Un Bacio è un film sull’adolescenza, sulle prime volte, sulla ricerca della felicità, sul bullismo e l’omofobia. Sui modelli e sugli schemi che ci impediscono, e che impediscono soprattutto ai ragazzi, di essere felici, di trovare la strada della loro singola, particolare, personale felicità. I giovani protagonisti, Lorenzo, Blu e Antonio hanno molte cose in comune: hanno sedici anni, frequentano la stessa classe nello stesso liceo in una piccola città del nord est, hanno ciascuno una famiglia che li ama. E tutti e tre, anche se per motivi differenti, finiscono col venire isolati dagli altri coetanei. La loro nuova amicizia li aiuta a resistere, fino a quando le meccaniche dell'attrazione e la paura del giudizio altrui non li colgono impreparati... «È un film che ha per protagonisti tre adolescenti – racconta il regista Ivan Cotroneo – un film che, per le tematiche che tratta, è rivolto a tutti, adulti e non, ma che parla soprattutto ai ragazzi. Ecco, se posso esprimere un desiderio, mentre scrivo queste note e il film non è ancora nelle sale, il desiderio è questo: vorrei che “Un bacio” fosse un film soprattutto per loro, per i ragazzi. Ragazzi che mettono al primo posto l’amicizia. Che si sentono soli. Che hanno una terribile paura di essere diversi, e di venire giudicati. Di ritrovarsi un'etichetta addosso. Qualunque essa sia. Un bacio è tratto da un racconto che ho scritto, che porta lo stesso titolo e che è stato pubblicato in Italia da Bompiani. Ma mentre nel libro i protagonisti erano due ragazzi e un‘insegnante, qui, nella sceneggiatura scritta con Monica Rametta, i protagonisti sono tre adolescenti, e il mondo che si racconta è il loro. Gli adulti, che pure nella storia sono importanti, non vedono il mondo con gli stessi occhi di Blu, Lorenzo e Antonio.» «Per noi è stato bello e divertente realizzare la pagina web dedicata al film – commentano i giovanissimi webmasters di Lecce – man mano che prendeva forma ci siamo sempre più entusiasmati. Siamo agli inizi delle nostre lezioni nel linguaggio Html e l’aiuto del professore è stato indispensabile, però in questo modo in pochi giorni abbiamo imparato cose che forse normalmente richiedono due o tre mesi. Abbiamo scoperto con piacere che quando si è motivati si produce di più e meglio. Senza trascurare poi il tema del film, il bullismo, che ormai ci siamo cuciti addosso e che non molleremo più.»
commenta

CERCA NEL QUOTIDIANO
  
Notariato
www.ogginotizie.it