Mercoledì 29 marzo - Ultimo aggiornamento 14:36
NOTIZIE CURIOSE
data articolo04 agosto 2011

Carmela Rea - Spuntano piste sataniche, di droga e di Trans

Carmela Rea - Spuntano piste sataniche, di droga e di Trans

Ascoli Piceno - Si concentrano su alcune nuove piste le indagini sull´omicidio di Carmela "Melania" Rea, la ragazza uccisa con oltre 30 coltellate a Ripe di Civitella. Se l´unico indagato resta ancora il marito, Salvatore Parolisi, caporalmaggio

Ascoli Piceno - Si concentrano su alcune nuove piste le indagini sull´omicidio di Carmela "Melania" Rea, la ragazza uccisa con oltre 30 coltellate a Ripe di Civitella.
Se l´unico indagato resta ancora il marito, Salvatore Parolisi, caporalmaggiore dell´Esercito, cambia il probabile movente che, secondo gli inquirenti, non sarebbe passionale.
I sospetti riguardano la possibilità che Melania-Carmela possa aver scoperto qualcosa di molto imbarazzante che riguardava la vita del marito o dell´ambiente in cui lavorava.
Nelle disposizioni si parla di episodi catalogabili forse con "satanismo" con soldatesse legate al letto con accensione di fuochi tutt´attorno, di giri di droga e persino di una possibile frequentazione di trans, i cui indirizzi sarebbero stati trovati nel computer di Parolisi.
La testimonianza di un´amica della vittima, in particolare, sembra portare ad una pista di questo genere. La donna ha raccontato agli inquirenti di aver ricevuto una telefonata da Melania che desiderava parlarle di "qualcosa di molto brutto".
Carmela-Melania è stata uccisa prima che la telefonata avesse un seguito.
Alcuni dei particolari, come gli strani "rituali" messin in atto in caserma, sarebbero stati raccontati dallo stesso Parolisi che, però, potrebbe anche aver tentato, ancora una volta, di sviare le indagini.
Anche l´Esercito, ovviamente interessato a isolare e punire eventuali "mele marce" starebbe compiendo una indagine interna. (ac)
 

commenta

CERCA NEL QUOTIDIANO
  
Notariato
www.ogginotizie.it