Mercoledì 29 marzo - Ultimo aggiornamento 14:36

La IMO attende ancora, ma dall'Italia scena muta

La IMO attende ancora, ma dall'Italia scena muta
La IMO attende ancora, ma dall'Italia scena muta
Il presidente della Chamber of Shipping di Londra ha fatto sapere che è disponibilie a venire in Italia, a Roma, per un incontro con le autorità preposte, ma da Roma nessuna risposta e il ritardo sulle informazioni rischia di compromettere gli interventi in merito alla vicenda Costa Concordia da parte della International Maritime Organization.
Ad oltre un anno dal disastro della Costa Concordia, l'Italia non ha ancora fatto pervenire alla Internazional Maritime Organization, l'atteso rapporto ufficiale sulle cause e sulle conseguenze del naufragio. Questa è la denuncia fatta dalla International Chamber of Shipping di Londra nell'ultima riunione del Consigllio Direttivo che si è tenuta alcuni giorni fa. Il presidente ICS, il giapponese Masamichi Morooka, ha iniltrato un richiamo ufficiale al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti italiano perché si renda disponibile a quanto richiesto, e non ha mancato di mostrare frustrazione per il comportamento del nostro governo. Una bella figura a livello internazionale, anzi, mondiale.
commenta

CERCA NEL QUOTIDIANO
  
Notariato
www.ogginotizie.it