Sei in: Home > Rubriche > Notizie curiose > Rieti: resti archeologici sotto ex caserma carabinieri, alla luce anche mosaici

Rieti: resti archeologici sotto ex caserma carabinieri, alla luce anche mosaici

Rieti – Un mosaico romano, una parte di muro ed un pavimento musivo di epoca romana: questa l'importante scoperta archeologica annunciata ieri dal presidente della Provincia di Rieti, Fabio Melilli, durante un sopralluogo nel cantiere della ex caserma del comando provinciale dei carabinieri di Rieti.
Durante i lavori di ristrutturazione e miglioramento sismico dell'edificio di via Cintia, sotto la supervisione della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, sono state rinvenute numerose strutture murarie relative a differenti epoche storiche. Si tratta di un mosaico romano, inquadrabile in eta' repubblicana (II-I sec. a.C.), tornato alla luce dalle fondamenta di un'ala di Palazzo Aluffi. Scavando e' stata individuata anche una muratura, risalente al periodo sei-settecentesco, e un pavimento musivo di eta' romana.
“Si tratta di due mosaici di due diverse fasi – ha spiegato il soprintendente Giovanna Alvino, presente al sopralluogo – ma entrambi di eta' repubblicana. Particolarmente interessante quello con il disegno geometrico, perch‚ non molto diffuso. Ora bisognerà vedere come conciliare le esigenze espositive con quelle dell'utilizzo della struttura – ha concluso l'esperta della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio – ma quello che conta e' che ci sia la volonta' della Provincia di proseguire quest'opera di recupero importantissima”.

Potrebbe interessarti anche...

Confiscata Ferrari: troppo pericolosa nelle mani di un uomo

E’ successo in Svizzera: un uomo proprietario di macchine di lusso si è visto dall’oggi …